Trend Following2018-06-06T15:21:56+00:00

Trend Following

Strategia di gestione
TREND FOLLOWING
Target drawdown

Trend Follow

La “Teoria dei Trend” fu teorizzata per la prima volta da Charles Dow nei primissimi anni del 1900 in una serie di articoli pubblicati sul Wall Street Journal ed afferma che i mercati finanziari, non essendo efficienti, non si evolvono secondo un andamento puramente dovuto al caso (cd. random-walk) bensì in base a ben definite tendenze (cd. trend).
Infatti, a differenza delle scienze naturali (in cui i fenomeni accadono indipendentemente dal pensiero di chi li osserva), i movimenti dei mercati finanziari sono il risultato non solo dell’analisi di parametri matematico-economici, ma anche dei sentimenti e delle passioni che muovono gli operatori che vi operano quotidianamente alla ricerca di opportunità di investimento. Proprio l’influenza del pensiero sui fenomeni economico-finanziari osservati, comporta atteggiamenti emulativi ripetuti nel tempo, che danno vita a quello che può essere definito “effetto gregario” in cui, proprio la riflessione passiva sul mondo che i soggetti cercano di comprendere (funzione cognitiva) diventa un ingrediente attivo per mezzo del quale gli attori cercano di plasmare la realtà che osservano (funzione partecipativa). Queste reazioni “umane” alle forze economiche, sociali e politiche presenti nell’ambiente finanziario, influenzano direttamente i mercati, che smettono di essere efficienti (distribuzione “normale” dei rendimenti) dando vita a vere e proprie tendenze, di breve, medio e lungo periodo: i trend.

La strategia Trend Following 4Timing® pone alle proprie basi lo sfruttamento delle inefficienze dei mercati finanziari, ricercando la presenza di trend di medio-lungo periodo tramite la combinazione non convenzionale di diversi parametri statistici inerenti il mercato finanziario analizzato. Individuato un trend potenzialmente valido, viene aperta una posizione sul relativo mercato e, contestualmente, impostato un livello di protezione dell’investimento oltre il quale la posizione verrà chiusa. Il valore di protezione viene ricalcolato giornalmente, con la condizione che non sia inferiore a quello del giorno precedente; in tal modo si provvede a consolidare i montanti raggiunti. Questa strategia tende anche ad individuare la presenza di “noise” sul mercato, in modo da ridurre considerevolmente i possibili falsi segnali; in questo modo, i trend verranno seguiti fintantoché vi sarà persistenza nel movimento rialzista o si presenti un’inversione di tendenza.
Oltre alla definizione di un livello di protezione singolo per ogni strumento in cui la strategia investe, viene applicato successivamente il Money Management, che consente di pesare adeguatamente ogni asset in portafoglio, cosicché sia rispettato il vincolo di massima oscillazione negativa definita dal mandato di gestione.

Grafico TrendFollowing